Qui troverete consigli di esperti per aiutarvi a crescere echeveria perfettamente, con una galleria di 150+ belle, specie notevoli e cultivar. Scopri l’habitat nativo delle piante, la cura ottimale, i requisiti di luce e acqua, la fioritura, il suolo, i fertilizzanti, i parassiti e la propagazione.

Origine

Echeverias sono nativi a distanza, terreno montuoso tra 1.000 e 4.000 metri di altitudine. Vanno dal Messico all’Argentina e crescono in pareti rocciose e sporgenze su scogliere quasi verticali. Molte delle 150 specie riconosciute sono state incrociate per creare nuove cultivar, di cui ce ne sono ben più di mille. La maggior parte delle echeverie che sono simili a cavoli, arruffate, increspate o irregolari sono ibridi (nomi mostrati tra virgolette).

Echeveria 'Chroma' (c) Debra Lee Baldwin'Chroma' (c) Debra Lee Baldwin

Echeveria ‘Chroma’

Seasonal Care

Echeveria guardare bene in primavera a causa di nuova crescita fresca, ma l’autunno è quando raggiungono il loro colore migliore. In estate le foglie possono essere deboli e fragili. In inverno, le piante vanno dormienti e le foglie inferiori secche abbracciano il gambo per proteggerlo dal freddo. Attendere fino alla primavera per rimuovere le foglie morte e riordinare la pianta.

Circolazione dell’aria

Echeverias fare meglio in aria secca e antipatia alta umidità. Una buona circolazione dell’aria impedisce ai parassiti di stabilirsi.

Temperatura

Le temperature diurne ideali sono negli anni ‘ 70 F; di notte, 40-60 F. Non possono gestire temperature del suolo superiori a 100 F o inferiori a 32 F. “A loro piace rinfrescarsi di notte”, dice l’esperto Dick Wright, aggiungendo che temperature diurne e notturne simili sono una delle ragioni per cui le echeverie non vanno bene in Florida e Hawaii (che e alta umidità). Nelle sue serre nelle fredde notti invernali, Dick usa stuoie di calore per riscaldare il terreno. ” Le radici calde impediscono alle piante di congelarsi”, dice.

Echeveria allungata (etiolata) (c) Debra Lee Baldwin

Echeveria priva di luce (etiolata)

Cura

Proteggi le echeverie dall’intenso sole estivo, dalla grandine e dall’eccessiva pioggia e umidità. La maggior parte gestisce un po ‘ di gelo, ma nessuno fa bene nel caldo del deserto. Poiché le echeverie crescono nella direzione della massima luce, possono diventare sbilanciate, quindi ruotare il vaso di 180 gradi ogni tanto per un’esposizione uniforme.

Echeverias crescerà all’interno?

A meno che tu non abbia una serra, è meglio coltivare echeverias all’aperto dove otterranno un sole equilibrato e una buona circolazione dell’aria. In condizioni di scarsa illuminazione, le echeverie si appiattiscono per esporre più superficie fogliare al sole disponibile. Gli steli si allungano e la nuova crescita è pallida. Reintrodurre gradualmente tali piante etiolate al sole maggiore, per timore che brucino.

Requisiti di luce

Per fiorire, le echeverie hanno bisogno sia dell’intensità che della durata della luce—due cose separate, osserva Dick. “In estate la luce è intensa, quindi le piante hanno bisogno solo di due ore di sole pieno, esposto a sud al giorno.”Nelle sue serre durante le lunghe notti invernali, aumenta la durata della luce con lampadine da 7 watt.

Echeveria flowers (c) Debra Lee Baldwin

Echeveria flowers

Echeveria Flowers

Echeveria blooms fare bella, mazzi di lunga durata. Il periodo di fioritura principale è la primavera, ma alcune specie fioriscono in altri periodi dell’anno. Vivai e collezionisti possono rimuovere i gambi dei fiori perché fanno le piante magra verso la luce e drenare la loro vitalità.

>> Dovresti tagliare i fiori dalle echeverie?

Irrigazione Echeverias

Come con la maggior parte delle piante grasse, inzuppare il terreno e poi lasciarlo asciugare tra le innaffiature. Quando echeverias stanno crescendo attivamente, mantenere il terreno umido. Quando sono dormienti, tenerlo sul lato asciutto (in inverno, acqua con parsimonia ogni due settimane).

Suolo

Questi abitanti delle scogliere hanno bisogno di un drenaggio eccellente per evitare che radici e steli marciscano e che a loro piaccia il terreno ricco. Rinvasare ogni anno o due (meno spesso quando le piante sono mature).

Formula del terreno di Dick Wright:
6 parti di pomice o perlite
2 parti di compost
2 parti di cemento lavato (costruttori) sabbia

O semplicemente utilizzare parti uguali insaccato cactus mix e miscela di invasatura standard.

Fertilizzante

Se si utilizza terreno insaccato, non fertilizzare il primo anno. Nutrire quando le piante crescono attivamente, ma non in autunno per aumentare il colore. ” Non fertilizzare quando sono davvero carini”, consiglia Dick, e “non usare nulla che sia più del 5% di azoto, o le piante diventeranno imbarazzanti. Utilizzare 5-2-2 o 10-5-5 a metà forza. Esci a novembre e non nutrirti di nuovo fino a febbraio.”

Echeveria malata con pelle crepitata (c) Debra Lee Baldwin

Infezione da micoplasma

Parassiti

Le echeverie sono soggette a insetti farinosi nelle ascelle delle foglie e negli afidi sui boccioli dei fiori. Rimuovere le foglie secche e tagliare i gambi di fioritura e / o spruzzare con alcool isopropilico al 70%. Le aree scoppiettanti e scabrose sulle foglie indicano i batteri del micoplasma. ” Non vale la pena provare a trattarlo”, dice Dick. “È meglio scartare semplicemente le piante.”

>>Scopri di più sui parassiti e sui problemi che colpiscono le piante grasse

Propagando le echeverie

Le echeverie raggiungono la maturità (diametro massimo) a due o tre anni di età. Rosette in genere finiscono in cima steli butterato dove le foglie sono state attaccate. Questi nodi di crescita sono in grado di produrre radici e nuove piccole piante. Anche le grandi rosette possono essere tagliate dai loro steli (decapitate) e radicate come talee.

>> Propagare le piante grasse è più facile di quanto si possa pensare! Guarda la mia serie di video sulla propagazione succulenta per semplici consigli e tecniche.

Decapitare piante più vecchie

Più lungo, più spesso e più vecchio è il tronco di un’echeveria, più piccola sarà la rosetta sulla punta. Decapitare un’echeveria quando la rosetta è ancora grande in proporzione al gambo. Una volta che è spessa e legnosa, non è così probabile come un gambo verde per produrre radici o offset.

>> See echeveria beheading in action in this video.

Categorie: Articles

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *