Età assolute

Lo Smithsonian National Museum of Natural History insegna:

Le rocce contengono orologi atomici. Essi consentono ai geologi di calcolare quando una roccia formata-il suo absoluteage-misurando i suoi elementi radioattivi. Alla fine, i geologi sono stati in grado di collegare anni alla scala temporale relativa basata sui fossili e capire,ad esempio, esattamente quando i dinosauri governavano la Terra. (www.mnh.si.edu/earth/text/3_1_2_3.html)

Quello che il museo potrebbe non dirti è che non tutte le rocce contengono “orologi atomici.”Invece, le rocce ignee (exerlymolten) e le rocce metamorfiche sono i migliori candidati, mentre le rocce sedimentarie (che containfossils) generalmente mancano di orologi atomici. Ci sono molti problemi con questo metodo “assoluto” di age-datingrocks, e molte ipotesi coinvolte con questi metodi. Un’ipotesi importante di qualsiasi metodo di radioisotopedating è che il tasso di decadimento di un dato isotopo (un nucleo atomico con un dato numero di neutroni) è costante—che è sempre stato quello che è oggi. I metodi radioisotopici possono essere utilizzati soloper stimare un’età affidabile se i tassi di decadimento nucleare sono sempre stati costanti. Dopo tutto, un orologio non lo farebbedare l’ora corretta se dovesse accelerare o rallentare drasticamente. Un gruppo di scienziati che partecipano al progetto RATE (Radioisotopes and the Age of the Earth) ha recentemente scoperto diverse linee di prove, che confermano che i tassi di decadimento non sono sempre stati costanti e sono stati più veloci in passato:

  • Misure di diffusione (fuoriuscita) di elio da cristalli di zircone. L’elio è prodotto daradimento radioattivo, ma nel tempo può fuoriuscire dai cristalli. Se gli zirconi erano miliardi di anni,ci dovrebbe essere molto poco elio a sinistra in quanto avrebbe avuto un sacco di tempo per diffondere via, eppure thereis ancora una quantità enorme di elio negli zirconi—coerente con un’età di circa 6.000 anni.
  • Il rilevamento di 14C nel carbone e nei diamanti. Dal momento che 14C è un radioisotopo di breve durata, non può sopravvivere per milioni di anni. Questa è una prova convincente che questi diamanti e depositi di carbone hanno al massimo migliaia di anni. Inoltre, 14C si trova essenzialmente in tutto il materiale organico fossile in tutta la colonna geologica.

I ricercatori del TASSO suggeriscono che il decadimento accelerato è avvenuto in due momenti diversi nella storia della terra—durante l’evento di creazione iniziale e durante l’alluvione. Per ulteriori informazioni, vedere D. DeYoung, Thousands Not Not Billions, Institute for Creation Research, 2005, e visitare www.answersingenesis.org/go/dating.

Età relative

Le età relative sono assegnate alle rocce in base all’idea che gli strati che sono più bassi negli strati eranodepositati prima degli strati di roccia che sono più alti. Questo è conosciuto come la legge di sovrapposizione e può essere appliedto strati che si trovano in una posizione e sono continui; tuttavia, non può essere facilmente applicato acrossthe bordo a strati trovati sparsi in tutto il mondo.

Un’età relativa è un’età che si basa su un confronto con un’altra roccia. Questo è in contrasto con le età “assolute”, che si basano sulla datazione diretta delle rocce (attraverso metodi radioisotopi, per esempio).

Naturalmente, il tempo associato alla stratificazione delle rocce è molto più piccolo di quello che le mostre del museo raccontano—la maggior parte delle rocce sedimentarie fossili sono state probabilmente deposte durante l’alluvione per un periodo digiorni o mesi, non molti milioni di anni.

Categorie: Articles

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *