Sebbene molte persone bisessuali e pansessuali possano considerarsi “ciechi di genere”, gli scrittori su questioni bisessuali spesso non sono d’accordo con l’idea che i bisessuali prendano una decisione consapevole di ignorare i ruoli di genere socialmente costruiti.

WomenEdit

Articolo principale: Butch e femme
In qualche modo, sono già più avanzati delle persone eterosessuali. Siamo già fuori dalla famiglia e abbiamo già, almeno in parte, rifiutato i ruoli” maschili “o” femminili ” che la società ha progettato per noi. In una società dominata dalla cultura sessista è molto difficile, se non impossibile, per gli uomini e le donne eterosessuali sfuggire alla loro rigida strutturazione del ruolo di genere e ai ruoli di oppressore e oppresso. Ma gli uomini gay non hanno bisogno di opprimere le donne per soddisfare i propri bisogni psico-sessuali, e le donne gay non devono relazionarsi sessualmente con l’oppressore maschile, così che in questo momento nel tempo, le relazioni più libere e più uguali sono più probabili tra omosessuali.

– Gay Liberation Front Manifesto, 1971

L’applicazione del tradizionale “uomo” e della tradizionale “donna” nelle relazioni lesbiche è comune, come con le relazioni maschili gay. Molto spesso nelle relazioni lesbiche, arriverà un punto in cui qualcuno farà la domanda: “Quindi quale è il ragazzo?”, anche se nessun maschio è coinvolto nella relazione. Si ritiene che ciò derivi da configurazioni eteronormative e patriarcali di relazioni eterosessuali tradizionali.

MenEdit

Dr. Giuseppe Pleck dice la gerarchia di masculinities tra gli uomini esistono in gran parte in una dicotomia di omosessuali e eterosessuali maschi, e dice: “la nostra società utilizza il maschio eterosessuale-omosessuale dicotomia, come un simbolo centrale per tutte le classifiche di mascolinità, per la divisione per qualsiasi motivo tra i maschi che sono ‘veri uomini’ e il potere, e i maschi che non sono”. Michael Kimmel promuove questa nozione; dice che il tropo ‘sei così gay’ indica che uno è privo di mascolinità, piuttosto che essere sessualmente attratti da membri dello stesso sesso. Pleck dice che per evitare la continuazione dell’oppressione maschile delle donne e di se stessi e degli altri uomini, le strutture patriarcali, le istituzioni e il discorso devono essere eliminati dalla società nordamericana.

Gli uomini gay sono considerati da alcuni “deviare dalla norma maschile”, e sono benevolmente stereotipati come “gentili e raffinati” (anche tra gli altri uomini gay), e riguardano una specifica modalità di mascolinità per se stessi, secondo gli attivisti per i diritti umani come Peter Tatchell, che ognuno dà il proprio contributo alla società.

gli uomini sono talvolta invitati a entrare in contatto con il loro “femminile interiore.”Forse gli uomini gay hanno bisogno di entrare in contatto con il loro “maschile interiore”, invece. Identificare quegli aspetti dell’essere un uomo che apprezziamo di più e quindi coltivare quelle parti di noi stessi può portare a un senso più sano e meno distorto della nostra mascolinità.

Uomini gay e mascolinità

In un documentario intitolato The Butch Factor, a un certo numero di uomini gay—uno dei quali transgender—è stato chiesto delle loro opinioni sulla mascolinità. Il consenso era che mostrare tratti maschili era un vantaggio, sia dentro che fuori l’armadio. Per gli uomini gay” butch”, questo ha permesso loro di nascondere il loro orientamento sessuale più a lungo quando si fanno attività maschili come praticare sport, poiché l’effeminazione è spesso erroneamente associata all’omosessualità— tanto che dubitavano del proprio orientamento sessuale; perché non si vedevano come effeminati, non si sentivano gay. Per questo motivo, non si sentivano tanto di una connessione con la cultura gay. Gli uomini che avevano un aspetto più femminile sono stati i primi a uscire allo scoperto; sono stati i primi ad essere etichettati gay dai loro coetanei. Erano più propensi ad affrontare il bullismo e le molestie per tutta la vita; molti uomini gay sono stati scherniti usando parole dispregiative che implicano qualità femminili, per esempio, sissy. Gli uomini gay effeminati o che agiscono da campo a volte usano ciò che John R. Ballew descrive come “umorismo da campo”, come riferirsi l’uno all’altro usando i pronomi femminili come “un modo divertente di disinnescare l’odio diretto verso”. Ballew ha anche detto che questo “può causare a diventare confuso in relazione a come ci sentiamo di essere uomini”.

Alcuni uomini gay femminili nel documentario si sentivano a disagio per la loro femminilità, anche se erano a loro agio con la loro sessualità. Femminile gay gli uomini sono spesso guardato dall ” alto in basso da uomini stereotipo maschile nella comunità gay.

Uno studio condotto da ricercatori del Center for Theoretical Study presso l’Università Charles di Praga e l’Accademia delle Scienze della Repubblica Ceca ha rilevato che ci sono differenze significative nella forma dei volti di uomini eterosessuali e gay; gli uomini gay hanno caratteristiche maschili, che dicono “minato nozioni stereotipate di uomini gay come più femminile alla ricerca”.

Dopo un periodo di non riconoscimento da parte dei media, gli uomini gay sono stati presentati nei media in un modo femminile stereotipato, che è aperto al ridicolo (così come lesbiche e travestiti). Film come Brokeback Mountain sfidano questo stereotipo, anche se c’è disaccordo sulla definizione della sessualità dei personaggi principali. Un ritratto più recente di uomini gay nella comunità LGBT è come orsi-una sub-cultura di uomini gay che celebrano mascolinità robusto e “caratteristiche sessuali secondarie del maschio: peli sul viso, peli del corpo, dimensione proporzionale, calvizie”. Smyth (2004) ha identificato quattro stereotipi classici di uomini gay come maniaci effeminati, malati di mente, predatori o guidati dalla libido; questi stereotipi sono arrivati nel discorso popolare durante diversi periodi di tempo. Questo è significativo, come se un individuo non interagisce con le persone LGBT su base regolare, essi possono fare affidamento sui mass media per informazioni sulle persone LGBT e questioni LGBT e quindi mantenere questi stereotipi.

Ruoli di genere femminileedit

Più studi hanno correlato la non conformità di genere infantile con eventuali esiti omosessuali o bisessuali nei maschi, e ragazzi gay e bisessuali che hanno adottato ruoli di genere più femminili in età più giovane sono a più alto rischio di segnalare il suicidio. Molte culture, come il kathoey in Thailandia, hanno le proprie categorizzazioni di orientamento sessuale e l “identità, e l” identità di genere che sono difficili da classificare utilizzando le etichette occidentali gay e transgender.

Negli Stati Uniti, i ragazzi sono spesso omosociali e le prestazioni del ruolo di genere determinano il rango sociale. Mentre i ragazzi omosessuali ricevono la stessa enculturazione, sono molto meno conformi. Martin Levine dice:

Harry (1982, 51-52), per esempio, ha scoperto che il 42 per cento dei suoi intervistati gay erano ‘femminucce’ durante l’infanzia. Solo 11 per cento dei suoi campioni eterosessuali erano anticonformisti ruolo di genere. Bell, Weinberg e Hammersmith (1981, 188) riferirono che metà dei loro soggetti omosessuali praticavano comportamenti inappropriati di genere durante l’infanzia. Tra i loro uomini eterosessuali, il tasso di non conformità era 25 per cento. Saghir e Robins (1973, 18) hanno scoperto che un terzo dei loro intervistati gay si conformava ai dettami del ruolo di genere. Solo il 3 per cento dei loro uomini eterosessuali deviava dalla norma.

Così, ragazzi effeminati, o femminucce, sono fisicamente e verbalmente molestati, causando loro di sentirsi inutile e di “de-femminizzare” se stessi.

Prima delle rivolte di Stonewall, sono stati osservati cambiamenti nelle prestazioni stereotipate del ruolo di genere tra alcuni segmenti della popolazione maschile gay: Secondo Stearn:

Hanno un volto diverso per diverse occasioni. Nelle conversazioni tra loro, spesso subiscono un sottile cambiamento. Ho visto uomini che sembravano essere normali improvvisamente sorridere roguishly, ammorbidire le loro voci, e simper come hanno salutato amici omosessuali … Molte volte ho visto questi cambiamenti si verificano dopo che avevo guadagnato la fiducia di un omosessuale e poteva tranquillamente rischiare la mia disapprovazione. Una volta, mentre guardavo un compagno di pranzo diventare una caricatura effeminata di se stesso, si è scusato, “E” difficile ricordare sempre che uno è un uomo.”

C’è un preciso pregiudizio nei confronti degli uomini che usano la femminilità come parte del loro palato; il loro palato emotivo, il loro palato fisico. Sta cambiando? Sta cambiando in modi che non avanzano la causa della femminilità. Non sto parlando di cose rosa frilly-cucite o roba di Hello Kitty. Sto parlando di energia dea, intuizione e sentimenti. Che è ancora sotto attacco, ed è peggiorato.- RuPaul.

La cultura pre-Stonewall “closet” ha accettato l’omosessualità come comportamento effeminato, e quindi ha enfatizzato il comportamento camp, drag e swish, incluso un interesse per la moda e la decorazione. Maschile gay gli uomini sono stati emarginati e hanno formato le proprie comunità, come ad esempio la sottocultura in pelle e orso sottocultura, e indossava abiti come uniformi da marinaio che sono stati comunemente associati con la gente della classe operaia. Dopo Stonewall, la” cultura dei cloni ” è diventata dominante e l’effeminatezza è ora emarginata. Ciò è evidente in una preferenza definita mostrato in annunci personali per gli uomini che si comportano maschile. Sheila Jeffreys ha definito questo il butch shift degli 1970, lo ha descritto come ispirato dal successo del movimento di liberazione gay e lo ha visto come esemplificato nel Village People dance music group.

L’evitamento dell’effeminatezza da parte degli uomini, compresi quelli gay, è stato collegato a possibili impedimenti della salute personale e pubblica. Per quanto riguarda l’HIV/AIDS, il comportamento maschile è stato stereotipato come indifferente alle pratiche sessuali sicure mentre si impegnava in comportamenti sessuali promiscui. I primi rapporti da New York City indicavano che più donne erano state testate per l’HIV / AIDS per loro volere rispetto agli uomini.

David Halperin confronta le nozioni” universalizzanti “e” minoritizzanti ” della devianza di genere. Dice: “La’ morbidezza ‘ può rappresentare lo spettro del potenziale fallimento di genere che perseguita tutta la mascolinità normativa, una minaccia sempre presente alla mascolinità di ogni uomo, o può rappresentare la peculiarità deturpante di una piccola classe di individui devianti.”Il termine” effeminafobia ” è stato coniato per descrivere una forte anti-effeminatezza. Nel 1995, J. Michael Bailey ha coniato il termine simile, “femiphobia”, per descrivere l ” ambivalenza gay uomini e la cultura hanno circa il comportamento effeminato. Gay autore Tim Bergling anche coniato il termine “sissyphobia” nel suo lavoro Sissyphobia: Gay uomini e comportamento effeminato.

Top, bottom and versatileEdit

Articolo principale: Top, bottom and versatile

In gergo gay, to top significa avere sesso anale in una capacità insertiva (penetrando con il proprio pene); to bottom significa avere sesso anale in una capacità ricettiva (essendo penetrato). Quando i termini sono usati come designazioni di auto-identità, un top può essere un uomo che ha una chiara preferenza per topping, e un fondo può essere un uomo che ha una chiara preferenza per toccare il fondo; versatile si riferisce ad un uomo che gode di entrambi e non ha una chiara preferenza. Gli studi suggeriscono che la maggior parte degli uomini gay sono in questo senso versatili. Uno studio ha scoperto che un top è anche più probabile che agisca come partner insertivo in altre forme di sesso penetrativo, come la fellatio penetrativa e il gioco di giocattoli sessuali.

Poiché nel sesso penetrativo eterosessuale un uomo normalmente svolge una funzione insertiva e una donna normalmente svolge una funzione ricettiva, l’opinione popolare associa il topping con la mascolinità e il bottoming con la femminilità. I ruoli di genere spesso colorano le dinamiche di potere in modo gerarchico. Anche se questo non è un requisito, alcuni si aspettano un top di essere dominante in un rapporto o almeno durante sesso, mentre un fondo può essere previsto per essere sottomesso. L’espressione power bottom si riferisce a un fondo che tende ad essere dominante durante il sesso.

Categorie: Articles

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *