I percorsi di cura clinica hanno posto una rinnovata enfasi sulla valutazione del rischio della carie e sulla capacità di prevedere e prevenire ulteriori malattie. Con la dieta considerata un fattore chiave nello sviluppo della carie, viene messo in discussione il livello di rischio di carie rappresentato dalle abitudini alimentari, come la frequenza di assunzione e la tempistica degli zuccheri liberi.

Obiettivo: identificare fattori di rischio dietetici affidabili e semplici per l’esperienza della carie.

Research design: Uno studio osservazionale trasversale di un campione di convenienza con i dati ottenuti da esami clinici, questionario e un colloquio dietetico-richiamo di 24 ore.

Partecipanti: 128 soggetti di età compresa tra 11 e 12 anni provenienti da scuole comprensive di Greater Manchester e Newcastle upon-Tyne, Regno Unito.

Outcome measures: gli zuccheri liberi consumati tra i pasti, prima di coricarsi e il totale % degli zuccheri liberi totali consumati sono stati valutati da valutazioni dietetiche condotte da un dietista. D4-6MFT è stato generato con una soglia di carie di ICDAS stadio 4 da esami clinici.

Risultati: L’analisi non ha rivelato differenze significative nell’esperienza della carie quando si guarda specificamente alla carie nella dentina, indicata come gruppo di cavità (diviso a D4-6MFT), tra deprivazione alta e bassa, consumo di zuccheri liberi tra i pasti e zuccheri liberi (%). Il consumo di zuccheri liberi entro l’ora prima del letto ha rivelato una differenza statisticamente significativa tra i gruppi cavità/nessuna cavità (p=0,002). L’analisi di regressione logistica sui gruppi cavità / nessuna cavità ha rivelato un odds ratio di 2,4 (95% IC 1,3,4,4) per il consumo di zuccheri liberi prima di coricarsi.

Conclusioni: Lo studio suggerisce che il consumo di zuccheri liberi prima di coricarsi può essere un importante fattore di rischio per la carie adolescenziale nell’esperienza della dentina.

Categorie: Articles

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *